Fatti, non sogni! - La Redazione

22 August 2016

Fatti, non sogni!

 

E’ il 21 di agosto e, insolitamente rispetto alla normale ripresa (settembre), la politica si anima.

L’opposizione dice “basta libri dei sogni” e il riferimento è al progetto dell’Uscita a Ovest.

L’occasione è data dall’incontro con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio che le autorità comunali regionali e portuali, terranno a breve.

Con un lungo articolo sulla stampa locale, il Dott. Italo D’Angelo, capogruppo de “La Tua Ancona” e altre forze politiche all’opposizione in Consiglio Comunale, tentano una “ ricognizione” sui ritardi della realizzazione porto- autostrada cercando di addossarne la responsabilità all’Amministrazione Comunale e la Partito Democratico.

Tra le proposte dell’opposizione c’è la richiesta che l’ANAS si prenda in gestione l’attuale by-pass della Palombella e il tratto di viabilità in uscita dal porto.

E’ evidentemente sfuggito che, da tempo, l’Assessore Urbinati ha avanzato tale richiesta all’Assessore regionale (di competenza) e al Presidente dell’ANAS, affinchè questi tratti di strada siano garantiti dal Governo con fondi statali.

Nessuno sogna in questa città, anzi sono tutti desti e preoccupati.

Semmai l’invito potrebbe essere (di fronte ad un problema tanto importante e da troppo tempo fermo) un’azione politica comune per il bene della nostra economia.

Nessuno sogna né ad Ancona né a Roma, dove il deputato Carrescia, recentemente, è intervenuto, attraverso una interrogazione al Governo, sollecitando una soluzione del problema, considerato una priorità non solo per Ancona.

E questo è il ruolo svolto da sempre dal Partito Democratico.

Nessuno sogna tant’è che il Sindaco Valeria Mancinelli ha da settimane iniziato una campagna di confronto con la città, in cui anche questo tema è stato (e continuerà ad essere) trattato come inderogabile per l’economia della Dorica .

A questo punto, è indispensabile un chiarimento definitivo con il Governo sul destino dell’opera, affinchè si giunga alla “prima pietra” senza più rinvii e, a tal fine, vengano considerate tutte le possibili soluzioni.

Il Comune, la Regione, l’Autorità Portuale hanno fatto fino in fondo il loro dovere e non molleranno fin quando non si sarà trovata una soluzione al collegamento porto – autostrada.

Tutto il resto, quello si, appartiene al mondo dei sogni. Strumentalizzazioni comprese.

 

Partito Democratico - Unione Comunale di Ancona

Accetto Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree